lunedì 2 maggio 2011

PAN'E SAPA





Pane dolce tipico sardo che si prepara in occasione delle festività più importanti come il Natale, Pasqua e matrimoni . E' un pane impastato con la sapa e arricchito da frutta secca e spezie.
La sapa è uno sciroppo denso di frutta che si ottiene facendo cuocere a lungo il mosto (o i fichi d'india) insieme alle spezie fino a che il suo livello non si riduce ad 1/3.
Ingredienti:


  • 450 gr di farina fiore sardo
    250 di farina 00
  • 200 gr di lievito madre in forza
  • 10 gr di lievito di birra
  • 500 ml di sapa (io ho usato sapa di fico d'india)
  • 15 gr di scorza di arancia secca tritata
  • 4 gr di cannella in polvere
  • 1 gr di chiodi di garofano in polvere
  • 3 gr di anice stellato in polvere
  • 1 gr di cardamomo in polvere (mia aggiunta)
  • 200 gr di uvetta (io ho usato uvetta bionda)
  • 150 gr di mandorle
  • 25 gr di pinoli
  • 50 gr di nocciole
  • 80 gr di noci
Per la finitura:
  • 200 gr di mandorle (circa)
  • 200 ml di sapa (circa)
  • Diavoletti colorati e argento
  • Foglia oro
  • Foglie di alloro fresche
Procediemento:
Versate il lievito madre nella ciotola e un poco di sapa precedentemente intiepidita. Fate sciogliere e aggiungete la farina (250 gr di farina 00 e 250 gr di fiore) alla quale avrete aggiunto tutte le spezie. Impastate inserendo gradatamente la sapa (non tutta) fino ad ottenere un impasto elastico ma molto sodo. Raccogliete a palla e coprite con la pellicola trasparente. Lasciate lievitare per 14 ore circa al caldo (28° C).
Superate le ore di lievitazione sciogliete il lievito di birra in pochissima sapa intiepidita. Aggiungetela all'impasto precedente e amalgamate per bene. Aggiungete 200 gr farina fiore e continuate ad impastare con la sapa avanzata dai 500 ml. Dovrete ottenere in impasto elastico e molto sodo. Quando l'impasto sarà elastico iniziate ad aggiungere a più riprese la frutta secca e amalgamate bene. Raccogliete a palla e lasciate lievitare nella ciotola coperta con la pellicola in ambiente caldo (28°C) per altre 14 ore circa.
Superate le ore di lievitazione versate l'impasto su un piano e dividetelo in pezzi . Io ho diviso l'impasto in panetti da 240 gr ciascuno. Lavorate leggermente ogni pezzo di pasta e formate a sfera.
Le forme tipiche del pane di sapa sono: tonda, cuore, corona, rombo, rettangolo. Scegliete tra queste forme e sistemate i panetti in teglie foderate di carta da forno.
Una volta pronte le forme decorate inserendo le mandorle (precedentemente divise a metà) su tutta la superficie. Coprite con un telo di cellophane o pellicola fancendo in modo che il telo non tocchi i pani. Coprite con un plaid e tenete al caldo a lievitare per altre 16-18 ore circa.
Infornate in forno statico preriscaldato a 180°C per 50 minuti o 1 ora.
Sfornate e lasciate intiepidire leggermente. Bagnate completamente i pani nella sapa e adagiateli su carta da forno. Ripetete la glassatura 2-3 volte. Completate decorando con diavoletti colorati e argento e alcune pagliuzze oro e adagiate su foglia di alloro. Lasciate asciugare 12 ore e confezionate con carta stagnola o pellicola.

1 commento:

Lucia ha detto...

FAVOLOSO!!! Peccato che per noi "continentali" sia difficile procurarsi la "sapa"... :-( Ciao, Roberto! Un bacione :-)

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile.Infine è vietata la riproduzione dei contenuti di questo blog, senza l'autorizzazione dell'autore.
Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget