giovedì 14 novembre 2013

CROSTATA DI MELE COTOGNE E FRUTTA SECCA




Un buon modo di utilizzare le mele cotogne diverso dalla classica cotognata. Frolla molto profumata e friabile con ripieno morbido e piacevole. Scusate la mancanza di foto dei passaggi ma le mele e la frolla le ho preparate di notte e la crostata l'ho infornata alle 6 del mattino....

Ingredienti per la frolla:
  • 100 g nocciole tostate
  • 50 g di noci
  • 50 g di mandorle non raffinate 
  • 300 g di farina 00 debole per dolci 
  • 120 g di tuorli d'uovo
  • 180 g di zucchero di canna precedentemente frullato
  • 200 g di burro
  • 1 cucchiaino di spezie miste miscelate ( anice stellato, cannella, zenzero, cardamomo)
  • 5 g di lievito per dolci
  • 1 scorza di limone grattugiata finemente
Per la farcia:
  • 1 kg di mele cotogne già pulite e tagliate a fette spesse 1 cm
  • 500 g di zucchero
  • 25 g di mandorle spezzettate e tostate
  • 25 g di noci spezzettate e tostate
  • 50 g di uvetta sultanina ( ammollata per 15 minuti nel liquore a scelta)
  • 50 g di miele millefiori
  • La scorza grattugiata di un limone
Procedimento:

Sistemate le mele cotogne in un tegame con lo zucchero e copritele di acqua. Portate a bollore e fate cuocere per 10 minuti. Prelevate le fette di mela cotogna dallo sciroppo e mettetele da parte. Continuate la cottura dello sciroppo fino a 108° (si dovrà ridurre più della metà). Spegnete attendete qualche minuto in modo da far scendere un pochino la temperatura dello sciroppo e successivamente versatelo sulle mele cotogne cotte. Lasciate freddare e conservate in frigo per alcune ore (tutta la notte).

Tritate nocciole, mandorle e noci inisieme allo zucchero di canna fino ad ottenere una farina sottile. Miscelate la farina con la farina di frutta secca, il lievito, le spezie e setacciatele. Impastate con la foglia dell'impastatrice o a mano le polveri con il burro spezzettato fino a sabbiatura. Aggiungete i tuorli, la scorza di limone e procedete a mano o con la foglia dell'impastatrice fino ad ottenere una pasta morbida. Copritela con la pellicola per alimenti e fate riposare in frigo per 1 ora.

 Miscelate l'uvetta sultanina precedentemente strizzata, le noci e le mandorle spezzettate con il miele e la scorza di limone e tenete da parte.

Scolate le mele cotogne dallo sciroppo per 30 minuti e tenetene da parte qualche cucchiaio. Aggiungete alle mele 2 cucchiai di amido di mais e tenete da parte.
Prelevate la frolla dal frigo, stendete i 2/3 su un piano spolverato di farina fino allo spessore di 5 mm. Rivestite una teglia per crostata o simil pastiera da 26 cm di diametro. 
Distribuite sul fondo la miscela di frutta secca e miele e sormontate con le fette di mele distribuendole per bene e livellando la superficie.

Stendete la sfrolla avanzata ad uno spessore di 3/4 mm e con l'aiuto di una chitarra per pasta fresca (Abruzzese) o con una rotella tagliapasta tagliate le sfoglie in tagliatelle. Adagiate le tagliatelle di frolla su tutta la superficie della torta coprendo per bene le mele. Rifilate i bordi della crostata.
Irrorate la parte superiore della crostata con qualche cucchiaio di sciroppo di macerazione delle mele cotogne, spolverate di zucchero semolato e infornate in forno statico a 190/200° C per 1 ora circa (in un punto basso del forno).
Se necessario a metà cottura coprite la crostata con un foglio di alluminio.

Sfornate e lasciate freddare completamente. Sformatela dallo stampo e spolveratela di zucchero a velo prima di servirla. 

2 commenti:

Anna Luisa e Fabio ha detto...

Bellissimo l'aspetto e di conseguenza, visti gli ingredienti, immagino il sapore!

Fabio

tetta ha detto...

Devo decidermi!!! La devo provare prima che mi vadano a male le mele cotogne😜😜

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile.Infine è vietata la riproduzione dei contenuti di questo blog, senza l'autorizzazione dell'autore.
Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget