domenica 6 ottobre 2013

APPLE PIE ...LA MIA























Arriva l'autunno e la voglia di dolci che abbraccino...
Questa è la mia intepretazione dell' Apple Pie e nasce da una serire di ricette modificate a adattate a mio modo!
 Una crosta friabilissima racchiude un ripieno cremoso e profumato di mele. Un dolce davvero semplice e buonissimo!


Per una tortiera da 26 cm di diametro o due da 18 cm 
Ingredienti per la pasta:
  • 350 g di farina 00 (debole)
  • 100 g di strutto
  • 100 g di burro
  • 35 g di zucchero
  • 60 g di acqua fredda
  • 1 pizzico di sale
  • la scorza grattugiata di un limone
Ingredienti per la farcia:
  • 1200 g di mele (golden o similari io ho usato la varietà Modì)
  • 100 g di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino da the di cannella in polvere
  • 1/2 cucchiaino da the di noce moscata
  • 1/2  cucchiaino di zenzero in polvere 
  • 2/3  cucchiai di succo di limone
  • La scorza grattugiata di limone
  • 30 g di burro
  • 20 g di amido di mais o di riso
 Procedimento :

Miscelare la farina con lo zucchero, il sale, la scorza di limone. Aggiungere il burro e lo strutto e impastare a mano o con la foglia nell'impastatrice fino a sabbiare il composto. Aggiungere gradualmente l'acqua fredda continuando ad impastare per rendere la pasta omogenea e morbida.
Coprite con la pellicola per alimenti e fate riposare in frigo. 
Nel frattempo sbucciate le mele, tagliatele in fettine spesse 8/1 cm, sistematele in una ciotala capiente, irroratele con il succo di limone e aggiungete lo zucchero,  le spezie e la scorza di limone. Lasciate macerare in frigo per 2 ore.
Dividete la pasta in 2/3 e 1/3 . Stendete i 2/3 in uno spessore di 5 mm e rivestite una tortiera a 26 cm di diametro e alta 4/5 cm (meglio se in pirex), copritela con la pellicola per alimenti e fate riposare in frigo. Procedete allo stesso modo per creare il coperchio della Pie (di diametro 2 cm più grande) e fatelo riposare in frigo.
Superate le due ore di macerazione delle mele fatele scolare raccogliendo il succo in una ciotola per 20 minuti. Versate il succo raccolto in una padella, aggiungete il burro e cuocete a fuoco medio fino ad ottenere uno sciroppo denso, lasciatelo intiepidire. 

Miscelate alle mele l'amido di mais e lo sciroppo (vedi video).

Togliete la tortiera e il coperchio di pasta dal frigo e fatelo riposare qualche minuto a temp. ambiente.
Riempite la tortiera con le mele livellandole per bene. Coprite con il coperchio di pasta e ripegate i bordi all'interno. Chiudete il perimetro della torta premendo con le nocche dell'indice e del medio leggermente distanti tra di loro e contemporaneamente avvicinare il lembo di pasta con il pollice dell'altra mano creando delle onde come nell'ultima foto (vedi video 2 che ho girato) .
In alternativa chiudete con i lebbi di una forchetta.
Incidete il coperchio con 5 tagli a pentagono (come la sezione di una mela) .
Lasciate riposare in frigo 20/30 minuti.
Spennellate la superficie con una miscela di uovo e latte e spolverate di zucchero semolato. 
Cuocete a 190°C nella parta bassa del forno per 1 ora. A metà cottura se necessario coprite la torta con un pezzo di carta alluminio. 
Sfornate e servite tiepida.

6 commenti:

valentine ha detto...

Uh, che meraviglia! Adoro le torte di mele e la tua è davvero stupenda, se chiudo gli occhi riesco a sentirne il profumo... Non riesco ad immaginare una coccola migliore per una fredda sera d'autunno :-)

Azzurra ha detto...

Bravo, come sempre. Ottima la torta.

giulia pignatelli ha detto...

ben trovato Roberto! vedo che non ti smentisci mai... sempre cose meravigliose!

Loredana ha detto...

È semplicemente perfetta, ammiro molto il tuo modo di preparare e condividere.
Di ritorno dalla tua splendida regione, apprezzo ancora di più la tua capacità di raccontare la bellezza della Sardegna attraverso i suoi dolci!

Grazie

loredana

Mila ha detto...

Ha un solo difetto se posso permettermi...è sicuramente già finita!!!! Mega-fantastica e poi in una giornata così 'uggiosa' (che classe!!) ci starebbe benissimo!!!
Un abbracciotto

Anna Luisa e Fabio ha detto...

La apple pie è sempre una poesia con la sua parte croccante eld il suo inconfondibile sapore.

Fabio

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile.Infine è vietata la riproduzione dei contenuti di questo blog, senza l'autorizzazione dell'autore.
Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget