domenica 10 febbraio 2013

GAUFRE LIEGENOISE










Sono tornato..!! Oggi vi presento finalmente (era da anni oramai che li volevo preparare) i Gaufre di Liegi. Sono Waffel in pasta lievita che al loro interno hanno lo Sucre Perle (perle di zucchero simile alla nostra granella di zucchero italiana  ma di granulometria più grossa e che non si scioglie o caramella in cottura).
Sono molto buoni, morbidi (dosi di burro elevatissime) sia  serviti con cioccolato, gelato ecc che semplici!
Io ho modificato la ricetta originale eliminando quasi completamente il lievito (35 gr per questa dose di farina) e inserendo alcuni aromi non presenti in origine e ho fatto una lievitazione di 12 ore.
Per prepararli dovete avere il Sucre perlè, e la cialdiera per la cottura.


Ingredienti per 15 Gaufre circa:

  • 375 g di farina  00 W 380
  • 150 gr di latte intero (circa)
  • 3 gr di lievito di birra fresco
  • 1 uovo intero M
  • 2 tuorli M
  • 60 g di zucchero
  • 7g di sale
  • La scorza grattugiata di 1 limone
  • 1/2 bacca di vaniglia
  • 200 gr di burro
  • 250 gr di sucre perlè calibro grosso (non usate la granella italiana, si scioglierebbe e caramellerebbe incollandosi in cottura)
Procedimento:

Versate il latte, lo zucchero e il lievito nell'impastatrice  e fate sciogliere. Aggiungete la farina e iniziate ad impastare a vel 1 con il gancio.
Se neccessario inserite subito l'uovo e continuate ad impastare facendo assorbire. 
Inserite i tuorli e il sale e fate assorbire. Fate impastare sempre a vel 1 fino ad ottenere un impasto molto elastico e abbastanza sodo (dovete inserire ancora il burro!!! ). - Ribaltate l'impasto-
Quando la pasta sarà incordata e bella liscia iniziate ad aggiungere il burro, leggermente morbido a più riprese e facendo assorbire tra una ripresa e l'altra!!
(nella ricetta originale (effettuata a mano) si inserisce il burro a pomata dopo un riposo della pasta)
N.B. usate farina forte come dicevo W intorno a 380 perchè altrimenti la pasta non riuscirà a sostenere tutto quel burro!!
Inserite alla fine la scorza di limone e i semi della bacca di vaniglia.
Quando la pasta sarà incordata  se necessario aggiustate con pochissimo latte.

Diminuite la velocità della maccina al minimo e inserite il sucre perlè poco alla volta facendo in modo che venga assorbito tutto - ribaltate la pasta -
Fermate la macchina, coprite la pasta con la pellicola e lasciate riposare 2 ore a temp. ambiente!
Superate le 2 ore tagliate la pasta in tanti pezzi da 80/90/100 g massimo (quelli in foto sono fatti con 90 g di pasta!!)
Formate a sfera pirlando il panetto. Sistemate ogni panetto sopra un pezzo di carta forno . Sistemate tutti i panetti dentro una "cassetta" di plastica a bordi alti per la lievitazione. Coprite con Cellopane e plaid . Lasciate lievitare 10 ore circa (io ho impastato di sera e la mattina alle 7.30 cotto).

--- In alternativa potete fare lievitare fino al raddoppio l'intera massa senza aggiungere lo zucchero perlè (per circa 5 o 6 ore) , successivamente aggiungere lo zucchero a mano amalgamandolo alla pasta.
Spezzare e fare i panetti come indicato sopra che farete lievitare una seconda volta.---
 
Quando saranno lievitati (non hanno molto sviluppo in altezza proprio per il burro) accendete la cialdiera (io ho sistemato il termostato poco dopo la metà) e fatela scaldare.
Inserite i due panetti al centro e chiudete. Lasciate cuocere fino a colorazione desiderata! Regolatevi in base alla vostra cialdiera, dovranno assumere il colore come da foto ma non cuocere troppo velocemente perchè rimarrebbero crudi all'interno!!
Togliete dalla cialdiera con uno spiedo di legno e sistemate su una gratella o piatto. 
Spolverate di zucchero a velo o cioccolato gelato ecc ecc!!! 

P.s. potete anche impastare a mano

6 commenti:

Tatina Fairy ha detto...

mmmm fai sempre sognare con le tue ricette!!!
mi sembra di sentire il profumo!
un abbraccio
Paola

Mariabianca ha detto...

Piacere di conoscerti,mi sono unita ai tuoi lettori....ora continuo a sbirciare nel tuo blog.
Bella ricetta,complimenti.

Cristiana Valeria ha detto...

...ricordo che da bambina in viaggio li chiedevo sempre a mio padre...peccato che mi venissero comprati raramente: ora posso rifarmi!!Cri

Siula Golosa ha detto...

bellissime! ricetta stampata, spero di provarla al più presto ;)

giulia pignatelli ha detto...

Ok Roberto, la piastra ce l'ho, ma dove lo trovo questo sucre?!?!

ROBERTO ha detto...

Graziee a tutti!
Giulia il Sucre Perlè purtroppo si compra solo online, io ne ho preso 5 kg online è arrivata in fretta !! Si può utilizzare poi anche per lievitati come panettone, colomba, pane dolce ecc ecc

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile.Infine è vietata la riproduzione dei contenuti di questo blog, senza l'autorizzazione dell'autore.
Related Posts with Thumbnails

Facebook Share