martedì 8 marzo 2011

TORTA PASQUALINA A 33 SFOGLIE

Potevo farla con poche sfoglie?? No!!!...ho voluto riprodurre la ricetta antica che indica proprio l'uso di 33 sfoglie in riferimento agli anni di Cristo!!
Non vi nascondo che da soli è un lavoraccio ma il gusto e il risultato sono ottimi!!
Se non avete tanta molta voglia potete diminuire a 20 sfoglie ottenendo un risultato simile!!

Ingredienti per la pasta:

  • 1 kg di farina 00 di grano tenero
  • 200 gr di farina di grano duro
  • 2 cucchiaini di sale fino
  • 4 cucchiai di olio E.V.
  • 450 gr (circa) di acqua tiepida

Ingredienti per la farcia 1 strato:

  • 800 gr di bietole bollite e strizzate
  • 1 cipolla
  • 1 mazzetto di maggiorana fresca
  • 50 gr di burro
  • 1 mazzetto di maggiorana fresca
  • 50 gr di parmiggiano grattugiato
  • Sale
  • Pepe
  • 2 uova

Farcia 2° strato:

  • 600 gr di ricotta di pecora
  • 2 uova
  • 50 gr di Parmiggiano grattugiato
  • sale
  • pepe
  • noce moscata
  • 5 uova + 5 noci di burro

Procedimento:

Preparate la pasta impastando gli ingredienti con l'aiuto dell'acqua fino ad ottenere un impasto abbastanza morbido ma elastico.

Coprite con la pellicola e lasciatelo riposare 30 minuti. Dividete la pasta in 33 pezzi della dimensione di un mandarino grosso e sistemateli sul tavolo, copriteli con pellicola e lasciate ancora riposare per 30 minuti.

Nel frattempo preparate la farcia:

Tritate finemente la cipolla e fatela stufare qualche minuto con il burro.

Aggiungete le bietole leggermente tagliate a coltello , la maggiorana tritata e fate saltare. Aggiustate di sale e pepe, togliete dal fuoco e fate freddare bene.

Una volta pronta aggiungete il formaggio e le due uova.

Passate al setaccio la ricotta e lavoratela aggiungendo le 2 uova , il formaggio, il sale, il pepe e la noce moscata.

Preparazione della torta:

Prendete una teglia tonda da circa 24 cm e ungetela per bene di olio.

Prendete un pezzo di pasta per volta , infarinatelo leggermente e stendete a mattarello fino alla dimensione di 20 cm circa di diametro. Prendete la sfoglia in mano e scrollatela dalla farina in eccesso. Allargatela con il dorso delle mani allargandola fino ad ottenere una sfoglia sottilissima (trasparente) senza romperla.

Adagiate la prima sfoglia sulla tortiera foderando bene il fondo e i bordi in modo che la pasta esca fuori. Ungete per bene con olio la sfoglia appena sistemata.

Procedete allo stesso modo per altri 15 pezzi badando bene di spennellare sempre con olio e di far aderire le sfoglie una sull'altra.

Quando avrete messo la 16° sfoglia (non ungetela) versate dentro il primo strato di farcia (le bietole) e livellate.

Versate il secondo strato di farcia (la ricotta) e livellate bene.

Formate sulla ricotta 5 "nidi" con un cucchiaino tutto intorno al perimetro (questi accoglieranno le uova quindi dovranno essere abbastanza profondi).

Sistemate in ogni nido una noce di burro e un uovo. Salate e pepate e spolverate di formaggio grattugiato.

Stendete il 18° panetto di pasta e facendolo aderire al bordo della teglia tendetelo (in modo che la sfoglia si assottigli ulteriormente) .

Procedete nello stesso modo precendedo ogni sfoglia dall'olio.

Una volta concluso tirate i bordi verso il basso in modo che si assottiglino e rifilateli a 2 cm dal bordo della teglia. Assottigliateli ancora con le dita e chiudete la torta ripiegando i bordi verso l'interno e schiacciando con la forchetta (oppure come ho fatto io pizzicando a cordoncino).

Oliate la cupola e infornate a 180 per 1 ora circa.

(In cottura se ben fatta si gonfierà molto!! Potete comunque gonfiarla prima della cottura usando una cannuccia da inserire tra le ultime sfoglie e soffiando dentro)

Sfornate e lasciate freddare prima di rimuoverla dalla teglia.

5 commenti:

Eliana ha detto...

sei proprio bravo!

Clementina ha detto...

Adesso svengo! Che buonaaaaaaaaaa!

ROBERTO ha detto...

Grazieee!!
Si Cle è buonissima!!

Gio' & Sandry ha detto...

ottima ricetta, da provare.
ciao
Gio'

Erica ha detto...

porca paletta :O
complimenti!

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile.Infine è vietata la riproduzione dei contenuti di questo blog, senza l'autorizzazione dell'autore.
Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget