domenica 26 ottobre 2008

RICCIARELLI SENESI

Ingredienti:
  • 400 gr di mandorle ridotte in farina
  • 2 cucchiai di farina
  • 2 albumi montati a neve
  • 300 gr di zucchero semolato
  • 100 gr di zucchero a velo
  • 40 gr di buccia d'arancia candita
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 cucchiaino e 1/2 di lievito
  • 40 ostie circa

Procediemento:

Sbucciare una arancia prelevando una buccia sottile. Farla bollire 2 minuti in acqua e ripetere l'operazione per due volte. Versare in un pentolino 5 cucciai di zucchero e un po di acqua. Fare sciogliere bene fino a formare uno sciroppo, tuffarci la scorza d'arancia e farla cuocere fino a che non assorbe tutto lo sciroppo. Prelevare e lasciare asciugare. Una volta fredda tritare con il mixer aiutandosi con 1 cucchiaio di zucchero dino ad ottenere una pasta liscia. A parte miscelare la farina di madorle con la farina, la vanillina, e lo zucchero a velo. Sciogliere 150 gr di zucchero semolato con pochissima acqua sul fornello e miscelare alla farina aggiungendo il resto dello semolato. A parte montare due albumi a neve e miscelare al composto formanod una pasta non troppo morbida. Lasciare riposare la pasta 12 ore.

Superate le 12 ore aggiungere il lievito all'impasto prelevare dei pezzetti di impasto e dargli la forma di rombo. Passate i rombi nello zucchero a velo e adagiate su delle ostie. Cuocere in forno a 150° C per 10-15 minuti.

I dolci devono rimanere bianchi. Lasciateli freddare e coservate in un barattolo di latta.

6 commenti:

barbara ha detto...

Mamma mia... adoro i ricciarelli... temo la difficoltà maggiore stia nel trovare una buona farina di mandorle... intanto grazie e complimenti, come al solito nel tuo blog splendide realizzazioni!

ROBERTO ha detto...

Grazie mille comunque la farina di mandorle non la compro pronta ma compro le mandorle le pelo e le tosto e poi le riduco in farina.
ciao ciao

Barbara ha detto...

Domanda: come le riduci in farina? Basta un normale mixer con lame d'acciaio? Non ci ho mai provato perchè avevo l'impressione che tritandole sarebbero rimaste comunque troppo.. grossette da non farle diventare "farina"... mi si aprirebbe un mondo!

ROBERTO ha detto...

cia barbara !!si un mixer con lama d'acciaio va benissimo. Forse è meglio che sia piccolo in modo tale da tritare meglio. Poi se ti aiuti con dello zucchero ancora meglio.
ciao

Bicece ha detto...

Devo assolutamente provare a fare i ricciarelli!!..questa è bella..un sardo che insegna a fare i ricciarelli ad una toscana! Magie del web!

ROBERTO ha detto...

davvero sei toscana??hihihi!!
Pensa che fra poco arriverò con il panforte...ma sto ancora studiando un pò di ricette...!!
ciao

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile.Infine è vietata la riproduzione dei contenuti di questo blog, senza l'autorizzazione dell'autore.
Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget