sabato 19 luglio 2008

SFOGLIATELLE RICCE









Ingredienti:
  • 500 gr Farina media forza (o 250 manitoba e 250 00 classica)
  • 200 gr di acqua
  • 20 gr miele
  • 5 grammi di sale
Procedimento:
Impasrtare bene tutti gli ingredienti sbattento più volte l'impasto sulla spianatoia. Una volta ottenuta una palla massaggiare con un pò di strutto e avvolgere con la pellicola trasparente e lasciare riposare in frigo per 3 ore.
Trascorso il tempo di riposto stendere la palla in un rettangolo dello spessore di 7 mm aiutandosi con il mattarello. Successivamente iniziare a atendere la sfoglia con la macchinetta per la pasta. Fare due passaggi per ogni numero della sfolgliatrice aiutandovi con la farina.
Attenzione a formare un'unica sfoglia lunga. Mentre sti passa la sfoglia nella macchinetta prendere il capo opposto e sovrapporre la pasta a strati come una fisarmonica. Nell'ultimo passaggio spolverare con un pò di farina per evitare che la sfoglia così sottile si incolli.
Ora srotolare dalla fisarmonica un metro di sfoglia alla volta. Tirare delicatamente con le mani dal lato della larghezza della sfoglia. La sfoglia si lascerà allargare facilmente. Dovete ottenere una sfoglia sottilissima che faccia trasparire le venature del legno. (vedete la foto).
Una volta stesa bene spennellare tutta la superficie della sfoglia con dello strutto sciolto ma non troppo liquido. Una volta spennellata arrotolate formando un rotolo ben stretto. Successivamente tirerete un'altro metro di sfoglia e farete lo stesso processo fino a completare la fisarmonica.
Una volta completato il rotolo rifilatene i bordi che saranno oramai secchi, spennellate di strutto. Chiudete con pellicola trasparente e riponete in frigo per 24 ore.
Bel frattemppo preparate il ripieno: Ingredienti:
  • 140 gr di Semolino
  • 140 gr di Ricotta
  • 150 gr di zucchero a velo
  • 1 uovo grande
  • 415 grammi di acqua
  • 45 gr di Cedro e arancia canditi
  • 1 bustina di Vanillina
  • Cannella q.b.
  • Sale q.b.
Portare ad ebollizione l'acqua con un pizzico di sale, quindi versare a pioggia il semolino e cuocere per 5 min.
Far freddare e aggiungere tutti gli altri ingredienti mescolando per rendere il tutto omogeneo.
Io ho aggiunto anche della crema pasticcera.
Superate le 24 ore. Tagliate dei dischetti spesso 1 cm dal rotolo. Spennellate di struttto e iniziate ad allargare con il pollice e le aòltre dita cate una forma a cono cercando di fare scorrere bene tutti gli strati. Riempite i "tappi" con il ripieno e chiudete bene.
Cuocete in forno a 210°C per cinque minuti. Prelevate dal forno e lasciate riposare per 5 minuti asciugando un pò di strutto che rilasceranno. Rimettete in forno per almeno 20 minuti.
Togliete dal forno lasciate raffreddare e spolverate di zucchero a velo.

14 commenti:

Danda ha detto...

Che bravo! Adoro le sfogliatelle ma data la difficoltà non ho mai avuto il coraggio di farle.
Complimenti per la pazienza, la manualità e il risultato!

radem ha detto...

Mamma mia che delizia, complimenti perchè ti sono uscite bellissime e sono certa anche buonissime!

Sere ha detto...

Gironzolando ho trovato il tuo blog... davvero carino, ricette particolari...
A presto.

ROBERTO ha detto...

Grazie davvero a tutti !!!non sono poi coì difficili bisogna impegnarsi...e non farsi prendere dallo sconforto quando si legge la ricetta.!!!
comunque si erano molto buone!!!! il ripieno avrebbe dovuto averwe più zucchero!!!
ciao a tutti baci

Carmen ha detto...

bravo ti sono venute benissimo
ti vorrei chiedere la ricetta dove è sta presa?

ROBERTO ha detto...

grazie carmen!! la ricetta diciamo che è stata presa da internet ma non posso dirti esattamente dove perche io prima di fare un dolce o una ricetta studio per alcuni gg su internet da varie fonti e poi arrivo alla ricetta finale che è più attendibile. Sono andato a vedere il tuo post sulle sfogliatelle...volevo darti un consiglio...avresti dovuto stringere meglio il rotolo di pasta, non ci devono essere spazi altrimenti la sfogliatella si apre..
ciao!!!

Carmen ha detto...

grazie per la visita al mio post, io ne ho due sulla sfogliatella, il primo la prova poi una seconda fatta con una mia amica del texas ma napoletana doc, bravissima e nn ho avuto problemi col ripieno, anche se a te è venuto ,il rotolo molto aderente tra le sfoglie, poi per la ricetta, ti ho fatto la domanda perchè è identica alla mia ricetta sulla sfoglia, che mi ha dato una signora che la fa da anni e la tiene in un quadernetto liso dagli anni. ciaoooooooooo

Mammazan ha detto...

Anche questa preparazione proprio niente male!!
Bravissimo
Grazia

ROBERTO ha detto...

Grazie mille!! era la prima volta che le facevo...ciao

eli ha detto...

noooooo!!! ma sono perfette e perniente facili da preparare!!! sei bravissimo! cosa non darei x assaggiarne una!!! mitico! eli

ROBERTO ha detto...

grazie eli...Oddio perfette non direi ma per dire che era la prima volta sono venute bene..
ciao ciao

Maria Antonietta e Francesca Gaeta ha detto...

Adoro anch'io le sfogliatelle devo dire che ti sono venute propio bene. Anch'io mi sono cimentata in quest'opera d'arte è stata una vera odissea, con risultati direi soddisfacenti spero tanto che la prossima volta mi riescano ancora meglio. Complimenti sinceri ancora Tuorlo.

ROBERTO ha detto...

Grazie mille...Abbastanza bene si..le rifarò ma piu avanti...
ciao ciao

Emary Creation's ha detto...

Mio cognato da Napoli spesso le porta, c'è un suo amico che le fa anche salate con friarielli ripassati in padella e salsiccia. Prova a farli sono veramente squisiti!!;D

Questo blog non rappresenta una testata giornalistica, pertanto non può considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001. L'autore, inoltre, non ha alcuna responsabilità per il contenuto dei commenti relativi ai post e si assume il diritto di eliminare o censurare quelli non rispondenti ai canoni del dialogo aperto e civile.Infine è vietata la riproduzione dei contenuti di questo blog, senza l'autorizzazione dell'autore.
Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget